<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=626963990746485&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

10 consigli per una conservazione ottimale degli alimenti

Ecco i nostri suggerimenti per conservare nel miglior modo possibile frutta, verdura e tutte le pappe del tuo bambino.

Scritto da Miniland

ottobre 10, 2016

Tempo di lettura: 8 minuti

Durante i primi anni di vita del bambino sono molti i dubbi che vengono ai genitori su come conservare gli alimenti in modo che mantengano tutte le loro proprietà nutritive, il loro sapore e la loro consistenza. Di seguito cerchiamo di fare chiarezza su alcune delle perplessità più frequenti.

 

  1. Gli alimenti cotti per il bebè possono essere mantenuti in frigorifero per un massimo di 48 ore, conservati sempre in recipienti ermetici nei quali devono essere introdotti quando sono tiepidi.
  2. Quando si preparano cibi con ingredienti che deteriorano velocemente (come l'uovo, o determinate verdure a foglia), è preferibile consumare gli alimenti quanto prima, anche in meno di 24 ore.
  3. La zucca e la zucchina sono ortaggi che piacciono al bambino e che si prestano bene al congelamento. Mantengono sempre il sapore del primo giorno, per cui si possono utilizzare come base di molte preparazioni.
  4. Se non si prevede di usare il passato entro le 48 ore successive alla sua preparazione, si raccomanda di congelarlo quanto prima per garantire che le vitamine arrivino quasi inalterate al momento del pasto.
  5. È importante che il congelatore sia sbrinato e poco carico per facilitare il congelamento più rapido degli alimenti e ridurre così al minimo la perdita nutritiva.
  6. Gli alimenti del bebè devono essere scongelati lentamente. Lo scongelamento al vapore è un'opzione molto consigliata affinché si conservino meglio i nutrienti e il sapore.
  7. Si raccomanda di congelare i passati in recipienti ermetici da una sola razione, in modo che risulti più facile scongelare solo la quantità necessaria; il brodo in eccesso può essere conservato e utilizzato in un secondo momento per diluire passati molto densi.
  8. Quando si mangia fuori casa si possono utilizzare borse isotermiche in cui introdurre i vasetti degli alimenti refrigerati, o thermos che manterranno gli alimenti per lungo tempo alla temperatura desiderata.
  9. Il modo migliore per scaldare la pappa conservandone tutti i nutrienti è mediante il vapore. Qualora si utilizzino altri metodi, come il forno a microonde, la pappa dovrà essere rimescolata con un cucchiaio perché il calore si ripartisca in modo uniforme.
  10. Il passato di frutta deve essere preparato appena prima del pasto. Se si è in viaggio, tuttavia, è possibile portarsi qualcosa di pronto come una composta o altre pappe cotte a vapore.

Alimentazione Miniland