<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=626963990746485&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Bimbi in vacanza: meglio il mare o la montagna?

Le nostre indicazione per scegliere la meta perfetta per la tua vacanza con la famiglia.

Scritto da Miniland

luglio 31, 2017

Tempo di lettura: 3 minuti

Sia le vacanze al mare che quelle in montagna possono portare grandi benefici al tuo bimbo. Di seguito ti elenchiamo i principali

  • Quando si tratta di portare ibimbi in vacanza, i genitori sono sempre accompagnati da alcuni dubbi. Uno in particolare: meglio il mare o la montagna?


 

La risposta è più semplice del previsto: dove preferisce la famiglia! Ovviamente, è sempre meglio evitare scelte troppo “estreme”, soprattutto se il bambino è molto piccolo: è preferibile optare per località di villeggiatura non troppo distanti da casa e dove le temperature non sono né troppo alte né troppo basse. Se decidi di partire per una bella vacanza al mare, assicurati che le spiagge siano dotate di spazi all’ombra; se invece la tua metà è la montagna, non spingerti ad altezze eccessive.

 

Se però non hai una preferenza specifica, ti elenchiamo quali sono i vantaggi di una vacanza mare e di una montagna: scegli la meta più adatta al tuo bambino!

 

I benefici della montagna

La montagna è perfetta per i bambini particolarmente vivaci: l’aria fresca e i grandi spazi verdi hanno un effetto calmante e rilassante. I bimbi vivaci si sentiranno molto più tranquilli, di notte riposeranno meglio (anche grazie alle temperature più basse) e avranno più appetito: per questo i monti sono l’ideale anche per i bimbi che fanno fatica a mangiare.

Inoltre, l’aria di montagna è un vero toccasana per polmoni e bronchi. È più rarefatta, e contiene meno ossigeno: a causa di questa condizione, il corpo è portato a fare respiri più profondi, migliorando l’attività respiratoria. Il battito del cuore aumenta, alle cellule viene portato più ossigeno.

Bimbi in vacanza: meglio il mare o la montagna?

 

I benefici del mare

Il mare, invece, è la scelta ideale per i bambini tranquilli. L’acqua di mare è ricca di iodio, che aiuta a stimolare l’attività della tiroide, una ghiandola essenziale per il regolamento del metabolismo e del ritmo sonno/veglia. Questo, generalmente, porta a rendere i bambini più dinamici e vivaci, anche grazie alla presenza di grandi spazi, come ad esempio la spiaggia, che permettono di muoversi in libertà.

Il tuo piccolo è sempre affamato? Al mare, complice il caldo, il suo appetito diminuirà, e potrai proporgli una dieta più leggera e sana a base di frutta, verdura e tanti liquidi.


Ovviamente, sia che tu scelga una meta di mare o una di montagna per portare i tuoi bimbi in vacanza, devi seguire alcuni accorgimenti:

 

  • in montagna, non scegliere una località a una quota troppo elevata: i più piccolo non dovrebbero andare oltre i 1.300 metri (sarebbe in realtà meglio una quota molto più bassa, intorno ai 900 metri), i più grandicelli possono arrivare anche a 1.550 - 1.600 metri.
  • il clima della montagna è mutevole e spesso imprevedibile: in pochissimo tempo si può passare dal sole cocente all’acquazzone! Non farti mai cogliere impreparata e porta con te una giacca impermeabile e scarponcini da pioggia.    
  • nella tua vacanza in montagna, ricordati di proteggere occhi e pelle del bambino con occhiali da sole adeguati e una protezione elevata (almeno 30).
  • per quanto riguarda il mare, ricordati che i bambini dovrebbero andare in spiaggia negli orari meno caldi: dalle 9.00 alle 11.30 e, nel pomeriggio, dalle 17.00 in poi. In spiaggia il piccolo deve restare sotto l’ombrellone o in un’area all’ombra, ben protetto dalla crema solare e dal cappellino.
  • ricordati però di non stravolgere troppo gli orari della giornata. Ad esempio, evita di svegliarti troppo presto per portare i bambini piccoli sulla spiaggia.
  • se vuoi far fare al bimbo un bagnetto nel mare, risciacqualo accuratamente con acqua dolce e asciugalo con un panno pulito, dopo di che spalmagli nuovamente la crema.
  • Il tuo piccolo non vuole rinunciare allo spuntino di metà mattina, anche se è in spiaggia? Porta con te frutta e altri alimenti freschi e leggeri, conservati in appositi thermos e borse termiche.

New Call-to-action