<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=626963990746485&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Come prendersi cura della salute del bambino

Fare il bagnetto con acqua della giusta temperatura, abituare il piccolo a bere tanto, lavargli spesso le manine… Bastano pochi accorgimenti per far crescere il tuo bambino sano e forte!

Scritto da Miniland

febbraio 27, 2017

Tempo di lettura: 3 minuti

Di seguito ti diamo qualche suggerimento per prenderti cura tutti i giorni della salute del bambino in modo efficace.

  • Un sistema immunitario ancora in via di sviluppo, una pelle estremamente sensibile, un organismo che deve ancora rafforzarsi... i bambini piccoli sono molto, molto delicati!

 

 

All'inizio, ogni mamma pensa che sia impossibile difendere dalle malattie quel corpicino così delicato. Adottando uno stile di vita sano è però possibile prevenire l’insorgere di infezioni e garantire a tuo figlio un ottimo stato di salute.

Ecco qualche consiglio per prenderti cura al meglio della salute del bambino e per farlo crescere forte!

Come prendersi cura della salute del bambino

Alimentazione

I nostri suggerimenti per l’alimentazione nei bambini da 1 a 3 anni, in condizioni di salute normali.

Un menu sano e diversificato

Via libera, fin dalla più tenera età, alla dieta mediterranea. Frutta e verdura a volontà, insieme a cereali e legumi, latte e derivati alternati a pesce, carne e uova e, come condimento, olio extra vergine d’oliva: in questo modo è possibile favorire la crescita e uno sviluppo sano del bambino.

Il fabbisogno giornaliero dovrebbe essere ripartito all’interno della giornata in 5 pasti: colazione, pranzo, cena e due spuntini, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio. Per non compromettere il ciclo naturale di appetito e sazietà, sarebbe opportuno evitare i fuori pasto.

Inizia la giornata con una buona colazione a base di latte, yogurt, frutta, dolci fatti in casa e biscotti. Per lo spuntino, invece, dai al tuo piccolo qualcosa di leggero: un frutto, uno yogurt, dei grissini.

Sì alla cottura a vapore, no ai fritti

Per quanto riguarda le cotture, dai la priorità a quelle a vapore o al forno: sono le due modalità che limitano maggiormente la dispersione dei nutrienti. Accettata è anche la cottura a pressione. Da evitare, invece, i fritti: hanno molte calorie e l’olio, riscaldandosi, può produrre sostanze tossiche.

Un suggerimento: l’acqua di cottura delle verdure lessate è ricca di sali e vitamine. Riutilizzala per preparare una minestrina!

Acqua a volontà!

I bambini più piccoli si disidratano molto più facilmente rispetto agli adulti, perché perdono più liquidi attraverso la traspirazione e hanno una minore percezione della sete. Per questo è molto importante trasmettere, fin dalla prima infanzia, l’abitudine a bere molta acqua.

Una corretta idratazione è fondamentale soprattutto quando il piccolo ha il raffreddore. Dagli da bere nella giusta quantità, in modo da rendere fluido il muco e liberargli il naso: è anche possibile dolcificare le bevande con un cucchiaino di miele, ma solo dopo i 12 mesi poiché è stato dimostrato che contiene spore che sui più piccoli possono avere effetti tossici.

Igiene

Una meticolosa igiene quotidiana è necessaria per prevenire l’insorgere di malattie e di infenzioni. Ecco i nostri consigli per prenderti cura della pulizia e della salute del bambino!

Lavagli spesso le mani

Insegna a tuo figlio a lavarsi regolarmente le mani, specialmente dopo aver tossito o starnutito e prima di mangiare.

Il tuo piccolo non si lava volentieri le mani? Trasforma questa attività quotidiana in un gioco: invita il bimbo a cantare “Buon compleanno” per due volte mentre lo fa (quando avrà finito la canzone avrà le manine perfettamente pulite!)

Come curare le unghie del neonato

Le unghie dei neonati, ahimè, crescono in fretta e si sporcano facilmente, e vanno costantemente tenute corte per evitare che il piccolo si graffi.

Utilizza almeno una volta a settimana un’apposita forbicina con le punte smussate. Un consiglio? Tagliagli le unghie quando è particolarmente tranquillo (magari quando sta dormendo!) e poco dopo il bagnetto, perché è il momento in cui le unghie sono più morbide.

La pulizia delle orecchie? È più facile di quello che pensi!

Le orecchie del piccolo possono essere pulite in modo efficace semplicemente facendo entrare acqua calda e senza sapone durante il bagnetto. Appoggia il bimbo sul tuo braccio e immergilo fino a che il livello dell’acqua non raggiunga le orecchie: in questo modo il cerume sarà sciolto facilmente. Un po’ di garza sarà sufficiente per pulire l’eccesso di cerume visibile fuori dall’orecchio.

Evita, invece, di utilizzare i bastoncini, perché possono creare un tappo di cerume.

La pelle del bambino

Nei primi giorni e nei primi mesi di vita, il neonato ha una pelle estremamente delicata, perché è sprovvista delle ghiandole sebacee in grado di nutrirla e lubrificarla. Prima te ne prendi cura, meglio è per la salute del bambino!

Il momento del bagnetto

Regola numero uno per il bagnetto ideale: assicurati che l’acqua sia della giusta temperatura (tra i 32°C e i 35°C), utilizzando un termometro da bagno. Inoltre, utilizza prodotti appositamente formulati per la pelle ultrasensibile del neonato (delicati e senza tensioattivi, parabeni, coloranti, metalli o siliconi).

Il cambio pannolino

Il sederino del bebè è una zona particolarmente delicata, spesso soggetta a sfregamenti a causa del pannolino, e quindi più facilmente irritabile.

Quando devi cambiare il pannolino, accertati di detergere la pelle con estrema delicatezza, utilizzando salviette ultradelicate. E attenzione: asciuga la pelle tamponandola, e non sfregandola!

Una volta asciugata la cute, è opportuno applicare un prodotto non aggressivo ad azione purificante e riparatrice.

Massaggi e idratazione

Se vuoi essere certa che la pelle del tuo piccolo sia perfettamente idratata, fai periodicamente un massaggio neonatale con oli vegetali puri al 100%. Stai alla larga invece, da tutti gli oli e le creme contenenti petrolati, coloranti, siliconi e profumi chimici.


Utilizzando i giusti prodotti è possibile prendersi cura del bambino in modo efficace: basta non farsi prendere da inutili preoccupazioni e usare il buon senso!


Alimentazione Miniland