<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=512899172469810&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Come si misura la febbre del neonato?

Scegli il modo che si adatta meglio alle tue esigenze.

Scritto da Miniland

febbraio 7, 2018

Tempo di lettura: 3 minuti

Sono tantissimi i modi in cui puoi misurare la temperatura corporea del tuo bambino. Hai qualche dubbio su quale sia il migliore? Scopri quello più adatto a te!

Nell’orecchio, nel sederino, sotto l’ascella, sulla fronte o in bocca?


Quando devi misurare la febbre del tuo bambino, le opzioni a tua disposizione sono tantissime. Abbiamo già parlato dei diversi tipi di termometri disponibili in commercio. In questo articolo, invece, ci concentriamo sui modi con cui è possibile prendere la misurazione corporea.

Aiuto, il mio bambino ha la febbre!

Ogni mamma ha il terrore che al proprio piccolo venga la febbre, anche se l’aumento della temperatura corporea è un meccanismo fisiologico (e quindi, di per sé, positivo) che viene utilizzato dall’organismo umano per difendersi.

Le cause principali della febbre nei bambini sono le infezioni virali e batteriche. Raffreddore, influenza, mal di gola, polmonite e sinusite, ma anche bronchite, appendicite, gastroenterite, infezioni delle vie urinarie e infezioni della pelle: le cause che possono potenzialmente portare all’insorgere della febbre sono molte. Per questo è importante avere sempre un buon termometro a portata di mano!

In base al tipo di termometro che possiedi, ecco i modi in cui puoi misurare la temperatura del tuo bambino.

In bocca

Per i bimbi più grandicelli, che sono in grado di non mordere il termometro, la misurazione orale è la più indicata. Il procedimento è semplice: basta posizionare il termometro sotto la lingua del bambino, che deve tassativamente avere la bocca ben chiusa, nella parte destra o in quella sinistra. Dopo pochi secondi sarà già possibile leggere la misurazione rilevata. Affinché il risultato sia attendibile, è necessario che il piccolo non ingerisca bevande troppo calde o troppo fredde nei 30 minuti precedenti la misurazione.

Nel sederino

La misurazione rettale è perfetta per i più bimbi più piccoli, fino a 3 mesi. Utilizzando un termometro digitale potrai prendere la misurazione i pochissimi secondi, ma ricordati che prima devi disinfettarlo e lubrificare la punta con della vasellina. Questo tipo di misurazione prevede che il piccolo sia sdraiato sulla schiena, ma va bene anche in posizione supina: basta alzare leggermente le gambe in modo da rendere la misurazione più semplice.

misurare la febbre al neonato

Nell’orecchio

Vuoi che la misurazione sia veramente precisa? Allora il tipo di termometro che fa per te è quello auricolare, che rileva la temperatura all’interno dell’orecchio. La misurazione auricolare, oltre a essere la più attendibile, è poco invasiva e dura soltanto pochi secondi. Il tuo piccolo non se ne accorgerà nemmeno: puoi misurargli la temperatura “a tradimento” mentre gioca!

Sotto l’ascella

Per i bambini più cresciuti si può provare con la misurazione ascellare. La condizione necessaria è che il bambino sia tranquillo: il termometro deve rimanere fermo sotto l’ascella anche se, utilizzando un termometro digitale, questo “periodo di attesa” dura solo pochi secondi (al contrario dei canonici 5 minuti del tradizionale termometro a mercurio, ormai fuori commercio). La misurazione ascellare può dare risultati variabili, perché la temperatura della pelle è molto influenzata dalla temperatura ambientale. Tieni presente anche che tra l'ascella destra e quella sinistra è stata individuata una differenza media di circa 1.4 gradi: pertanto, assicurati di prendere la temperatura sempre dalla stessa parte!

Sulla fronte

È anche possibile misurare la temperatura sulla fronte del bambino, sia con i termometri a infrarossi a contatto, che devono essere appoggiati direttamente sulla fronte, sia con quelli senza contatto, i quali non hanno bisogno di toccare la pelle per funzionare. Questo tipo di misurazione è molto pratico, ed è l’ideale se il tuo bambino non sta fermo.


emybaby