Home Condividi

Cosa fare a Roma con i bambini

Scopri quali sono i più bei posti di Roma da visitare con i più piccoli.

Scritto da Miniland

agosto 6, 2018

Tempo di lettura: 3 minuti

Storia, arte, cultura: Roma è una città piena di fascino e di splendore. E l’offerta per i più piccoli è davvero ricca. Ecco i più bei luoghi della Capitale da vedere con i bambini.

  • Roma non ha certamente bisogno di presentazioni. È, con ogni probabilità, la città più bella del mondo. Un luogo intriso di storia in ogni angolo, in ogni

    Così splendida, così grande. Forse, a volte, troppo grande, tanto da guadagnarsi la nomea di città poco baby-friendly, poco a misura di bambino rispetto ad altre città.

    Eppure, le attività che Roma offre ai più piccoli sono tante, tutte bellissime. Te ne proponiamo alcune.

Cosa fare a Roma con i bambini

 

A Roma con i bambini: cosa visitare

Fori Imperiali

Una tappa davvero imperdibile quando si visita Roma con i bambini sono i Fori Imperiali. L’antica Roma, con i suoi gladiatori, i guerrieri e le matrone, esercita un fascino straordinario sui più piccoli. Percorrendo le strade costellate di resti antichi e di rovine sarà facile, per il tuo bambino, immaginarsi di essere in un’altra epoca, in un’altro mondo. E lo spettacolo del Colosseo sullo sfondo è veramente impagabile.

Per offrire al tuo bimbo un’esperienza indimenticabile, affidati a una brava guida che possa raccontargli tutti gli aneddoti, le storie e le leggende che si nascondono tra le pietre di questo luogo magico.

 

Bioparco

Nel cuore di Villa Borghese si trova il Bioparco, un meraviglioso percorso faunistico che si estende per 4 km. Un vero paradiso per i bambini, che qui possono incontrare tigri, zebre, elefanti, lupi, serpenti, cammelli scimmie e chi più ne ha più ne metta.

Tutti gli animali vivono in un contesto del tutto simile al loro habitat naturale, in un’ottica di salvaguardia e di rispetto. Un bel modo per avvicinare i bambini alla natura e sensibilizzarli alla difesa dell’ambiente.

 

Explora

Uno dei musei per bambini più belli della Capitale. Situato nell’ex deposito tranviario di Borghetto Flaminio, si tratta di una città in miniatura dove i più piccoli possono giocare a “fare i grandi”.

In 1 ora e 45 minuti (la durata di ciascun turno, da prenotare in anticipo) i bambini possono scegliere quali attività svolgere. E da tutte è possibile imparare qualcosa di importante. Se si fa la spesa al mercato, si apprende a leggere le etichette degli alimenti. Se si va a coltivare l’orto, invece, si scoprirà tutto sui vari tipi di ortaggi. Tutti i giochi di Exploria hanno qualcosa da insegnare, con le loro applicazioni didattiche di biologia, fisica, meccanica e molto altro ancora. Giocare è il modo migliore per crescere.

 

Teatro Pulcinella

Il sabato e la domenica, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00, se si passeggia per il Gianicolo è possibile assistere a uno spettacolo semplice ma pieno di magia.

Il Teatrino di Pulcinella, lo storico teatro dei burattini che si trova in Piazzale Garibaldi fin dagli anni Cinquanta, attrae grandi e piccini. Gli spettacoli non hanno orari fissi. Quando si riunisce un buon gruppetto di bambini, si va in scena. Il protagonista delle rappresentazioni è sempre lui, Pulcinella, attorno al quale si muovono gli altri personaggi: la fidanzata Gabriella, il Carabiniere, la Morte. Il copione non esiste. Si recita a soggetto, come secondo la tradizione della Commedia dell’Arte.

Il Teatrino è un piccolo ma prezioso pezzo di storia, che sopravvive grazie alle offerte lasciate dai bambini a fine spettacolo.

 

Musei Vaticani

Un complesso museale che lascia senza fiato per la sua ricchezza e vastità. I Musei Vaticani sono meravigliosi, un tuffo nella storia con la S maiuscola. Visitarli con i bambini richiede qualche accorgimento, anche perché è una delle attrazioni di Roma più visitate.

Per esempio, è meglio scegliere un giorno infrasettimanale in cui l’affluenza è più bassa, e visitare una o due sezioni al massimo, quelle preferite dai bambini. Una su tutte: la sezione dedicata all’Antico Egitto, che esercita un grande fascino sui più piccoli.

Al primo piano è possibile affittare un’audioguida che prevede il Family Tour, un itinerario per bambini che si avvale di musica, racconti e testi semplici e chiari per rendere più accattivante la visita. Per le mamme con figli molto piccoli, lungo il percorso si possono trovare spazi attrezzati con fasciatoio per il cambio dei neonati e la cura del bambino, oltre a una nursing room per l’allattamento. Alcune aree ristoro sono dotate di seggioloni.


 

New Call-to-action