<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=626963990746485&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Giochi per bambini: ecco le migliori idee regalo

Devi fare un regalo per un bambino, ma non sai da dove iniziare? Ecco una piccola guida per riconoscere le principali categorie di giocattoli.

Scritto da Miniland

febbraio 6, 2017

Tempo di lettura: 4 minuti

Dai giochi tradizionali a quelli tecnologici, fino ad arrivare ai giocattoli didattici: ecco quali sono le più importanti tipologie di giochi per bambini.

  • Il compleanno di tuo figlio, la festa del suo amichetto di asilo, il primo dentino di tuo nipote... Le occasioni in cui è necessario andare al negozio di giocattoli e comprare un regalo sono tantissime!

Ma quale gioco scegliere? Se ti senti un po’ disorientata e non sai deciderti tra un puzzle o una scatola di costruzioni, tra un libro di favole e un giocattolo tecnologico, segui la nostra piccola guida per riconoscere le più importanti categorie di giochi per bambini: saprai sempre scegliere il regalo più adatto per ogni bambino e per ogni occasione!

I giochi tradizionali

Può sorprendere sapere che, nell’epoca tecnologica in cui viviamo, le vendite dei giocattoli tradizionali sono in aumento. Questo è quanto emerso dall’indagine di Npd Group Retail Tracking Service Italy: nel periodo gennaio - ottobre 2016, infatti, le vendite dei giocattoli tradizionali hanno raggiunto un fatturato complessivo di ben 427,5 milioni di euro.

Bambole e automobiline, ma anche giochi da usare all’aperto come altalene e scivoli: i giocattoli tradizionali fanno sempre bella figura, perché la semplicità è il modo migliore per stupire un bambino.

 

Giochi per bambini: ecco le migliori idee regalo

Il gioco tecnologico

Un tempo bastava poco perché un giocattolo ci apparisse futuristico: gli yo yo colorati, con le loro luci fluorescenti, ci sembravano il massimo della tecnologia! Adesso le cose sono molto cambiate, e i bambini hanno a disposizione un assortimento completo di tech toys talmente sofisticati che, più che giochi per bambini, sembrano veri e propri device tecnologici, da fare invidia agli adulti! Questi giocattoli devono essere usati con intelligenza: bisogna proporre il gioco giusto in base all’età del bambino e alternarlo con giocattoli tradizionali, in modo che il piccolo riesca a sviluppare competenze e abilità diverse.

La tecnologia deve essere un supporto per l’educazione e l’apprendimento, e non un semplice strumento per “distrarre” il bambino. I giocattoli tecnologici, infatti, possono diventare eccezionali giocattoli educativi: basti pensare ai tablet pensati per i più piccoli, dotati di app che aiutano a imparare a leggere, a scrivere e a contare.

I giochi “per fare come i grandi”

In questa specifica categoria di giochi per bambini rientrano tutti quei giocattoli pensati appositamente per favorire il processo imitativo, che ricopre un’importanza fondamentale nell’apprendimento: attraverso i giochi di imitazione, infatti, il bambino prende coscienza di sé e dell’ambiente che lo circonda.

I giocattoli dedicati a un mestiere (ad esempio, la valigetta del dottore, il kit da meccanico, il set da parrucchiere) sono esempi di questa tipologia, e sono il regalo perfetto se desideri che il tuo bimbo cresca… senza però smettere di essere il tuo cucciolo!

Il gioco musicale

Un’altra categoria di giochi per bambini sono quelli musicali.

Per un bambino, fare musica è qualcosa di naturale e spontaneo: regalandogli un giocattolo musicale è possibile incanalare questa inclinazione in un’attività più strutturata. Come scegliere il giocattolo musicale giusto? Innanzitutto cerca di capire quali sono le preferenze del bambino, se sembra più attratto dagli strumenti a percussione o da quelli armonici. Quindi, opta per strumenti che siano facili da maneggiare e che siano colorati, in modo che il piccolo sia più invogliato a usarli. Il massimo sono gli strumenti dotati di effetti sonori, per accompagnare il bimbo durante la sua “esibizione”!

Il gioco didattico

Con l’espressione “giocattoli didattici” si intendono tutti quei giochi che insegnano qualcosa, aiutando il bimbo a sviluppare una particolare abilità. In questa accezione, tutti i giochi sopra elencati possono essere considerati giochi didattici; ma in senso più stretto, possiamo considerare giocattoli didattici i puzzle e le costruzioni (con tutte le loro varianti, come ad esempio i cubi), in grado di stimolare abilità spaziali, logiche e manuali, come pure i giochi in stile memory, necessari per sviluppare la memoria e aumentare la consapevolezza del mondo circostante, e i libri illustrati, grazie ai quali il piccolo può imparare ad associare le parole a determinate immagini.

Queste sono le principali macrocategorie di giocattoli per bambini: prendi spunto da questo elenco per fare un regalo perfetto!


 

New Call-to-action