<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=626963990746485&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

I nati dell’anno: ecco le statistiche Istat dell’ultimo rapporto sulla natalità

Qual è il mese in cui sono nati più bambini? E il nome più diffuso per le bambine? Qual è stata l’età media al parto delle madri? A queste, e a molte altre domande, ha risposto l’annuale report dell’Istat sulla natalità.

Scritto da Miniland

dicembre 28, 2016

Tempo di lettura: 2 minuti

Fine anno, tempo di bilanci: e in fatto di natalità ci sono molte conferme di tendenza (a partire dai nomi più scelti) e poche sorprese. Questo è quanto afferma l’annuale rapporto Istat sulla natalità: lo scorso 28 novembre l’istituto di statistica ha pubblicato i dati relativi ai nati del 2015. Vediamoli insieme!

Iniziamo subito con i dati più rilevanti: gli iscritti all’anagrafe sono stati 485.780; i bambini nati da coppie con entrambi i genitori italiani 385.014; i nati da coppie residenti in Italia con un genitore straniero quasi 101 mila; i nati da coppie con entrambi i genitori stranieri 72.096. 

Nel 2015 è stato inoltre confermato l’aumento dei bimbi nati da coppie non sposate: 140 mila (1 bambino su 3), a fronte di un calo dei bambini nati da genitori sposati (346.169, quasi -120 mila in soli 7 anni).


Francesco e Sofia, i nomi più scelti

E per quanto riguarda i nomi, quali sono quelli più diffusi? Per i maschietti, il primo posto è occupato, come dal 2014, da Francesco (sono stati chiamati così 8.763 bambini), mentre per le femminucce domina incontrastato Sofia (7.191 bimbe).

Le altre posizioni della classifica sono occupate da Alessandro (6.708) e Mattia (6.402), a seguire Lorenzo, Leonardo, Andrea, Gabriele, Matteo, Tommaso e Riccardo. Passando alle bimbe, dopo Sofia il nome più diffuso è Aurora (6.687) e, in terza posizione, Giulia (6.222). Nelle altre posizioni troviamo Giorgia, Alice, Martina, Emma, Greta, Chiara, Anna, Sara, Beatrice e Francesca.

Le mamme italiane over 40? Più numerose rispetto alle mamme under 25

Un altro dato preso in considerazione dal rapporto dell’Istat riguarda l’età delle mamme. Rispetto all’anno precedente, circa l’8,3% dei nati in Italia nel 2015 ha una madre di almeno 40 anni, mentre nel 10,3% dei casi la mamma ha meno di 25 anni. Se prendiamo in considerazione solo le donne italiane, il 9,3% ha almeno 40 anni e solo l’8,2% meno di 25 anni.

Questi e altri dati sono riassunti nella seguente infografica:
I nati dell’anno: ecco le statistiche Istat dell’ultimo rapporto sulla natalità

(Fonte: Istat)

E nel 2016 che si sta per concludere, le tendenze che si sono delineate quest’anno verranno riconfermate o ci saranno dei cambiamenti? Per scoprirlo bisogna avere un po’ di pazienza, almeno fino all'uscita delle prossime statistiche Istat!


 New Call-to-action