<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=512899172469810&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Le visite mediche del neonato nel primo anno di vita

Ecco quali sono gli appuntamenti irrinunciabili per prendersi cura della sua salute.

Scritto da Miniland

marzo 26, 2018

Tempo di lettura: 3 minuti

Il controllo del peso e dell’altezza, l’esame della vista, i test per verificare lo sviluppo psicomotorio. Ma non solo: anche tanti consigli e l’occasione - davvero preziosa - di fare tutte le domande che si desidera. Le visite mediche durante il primo anno di vita sono davvero importanti. Scopri quali sono i principali appuntamenti con il pediatra.

Le visite pediatriche durante il primo anno di vita sono importanti, importantissime, D’altronde, la salute del piccolo è l’unica cosa che conta davvero.


Questi controlli sono fondamentali per valutare se la crescita del neonato è adeguata e se la salute è ottimale. Inoltre, sono dei momenti di confronto fondamentali per la mamma (soprattutto se è al primo figlio), occasioni preziose in cui rivolgere al pediatra tutte le domande che si desidera.

Ma quali sono le visite mediche per il neonato da fare durante i 12 mesi? Ecco un elenco degli appuntamenti pediatrici da non perdere. Ricordati di consultare sempre un medico o uno specialista per conoscere con esattezza le visite più indicate per il tuo bambino.

Prima visita (1 mese)

Durante la prima visita viene effettuato il controllo auxologico, vengono cioè analizzate le dimensioni della fontanella anteriore. Viene anche effettuato il controllo di cute, bocca, palato, battito cardiaco, organi genitali, polmoni e addome. Inoltre, viene svolta la manovra Ortolani-Barlow per escludere la presenza di una lussazione congenita all’anca. Il pediatra esegue manovre utili a valutare lo sviluppo e la reattività dell'occhio (riflesso rosso).

Seconda visita (2-3 mesi)

Nel corso della seconda visita viene di nuovo controllata la fontanella e si esegue un controllo del peso del bambino per verificare che sia nella norma. Se così non fosse, o se ci sono dei problemi legati alla suzione, viene valutata l’eventuale necessità di integrare l’allattamento al seno con quello artificiale. Inoltre, si effettua un controllo della vista. Quest’ultimo esame viene svolto soprattutto quando ci sono condizioni particolari (nascita prematura/presenza di difetti visivi in famiglia). Durante la visita, che più o meno coincide con la prima convocazione per l’inizio del calendario vaccinale da parte del Servizio Vaccinazioni, il pediatra presenta i vaccini obbligatori e quelli raccomandati.

visite mediche del neonato


Terza visita (4-5 mesi)

Si controlla la reazione agli stimoli vocali, vengono controllati peso e curva di crescita e ai genitori vengono fornite le prime indicazioni sullo svezzamento. Inoltre, il pediatra osserva come il bimbo sta seduto e come afferra gli oggetti.

Quarta visita (8 mesi)

Viene controllata la lallazione, che è un indicatore dello sviluppo cognitivo del bambino. Viene inoltre svolto l’esame dell’udito (Boel test) e sono fornite nuove indicazioni sulla dieta.

Quinta visita (11-12 mesi)

Nell’ultima visita dell’anno viene svolto un controllo sullo stato dello sviluppo psicomotorio e sensoriale del bambino. Vengono fornite ulteriori informazioni sull’alimentazione e viene valutata la fluoroprofilassi (somministrazione del fluoro per prevenire le carie). Vengono forniti suggerimenti sul tipo di calzature più adatte per i primi passi e informazioni sull’igiene orale.

Grazie a queste visite potrai accertarti che il tuo piccolo sia in perfetta salute. Temi di dimenticare qualche appuntamento? Chiedi aiuto alla tecnologia: una app può aiutarti a ricordare tutte le visite.


 

emybaby