<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=512899172469810&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Purè, polpettine e vellutate, i segreti per far mangiare verdure e legumi ai bambini

Alcune proposte di ricette per grandi e piccini per imparare ad amare gli ortaggi

Scritto da Miniland

aprile 6, 2021

Tempo di lettura: 3 minuti

Per invogliare i bimbi a mangiare le verdure dobbiamo giocare con la creatività, prendendoli per la gola con deliziose ricette che ne facciano perdere le tracce.

Uno dei crucci più frequenti tra le mamme in fase di svezzamento avanzato è come far mangiare le verdure o i legumi ai propri figli, che di broccoli, zucchine e fagioli non vogliono neppure sentire l’odore.
Sarà il colore verde, che non aiuta o come si presentano nel piatto, ma i bimbi che apprezzano gli ortaggi si contano davvero sulla punta delle dita.

Che fare allora? Sicuramente non dobbiamo gettare la spugna, perché le verdure sono fondamentali in una dieta sana e su questo tutti i nutrizionisti concordano, ma la strada di costringere i piccoli a ingurgitare forchettate di spinaci contro voglia non è sicuramente quella vincente.
Il rischio è infatti quello di ritrovarsi poi con un adolescente che non tocca una foglia di insalata nemmeno sotto tortura e al quel punto le nostre minacce cadrebbero nel vuoto.

Il segreto ancora una volta è mettere in campo tutta la nostra creatività, prendendo i piccoli per la gola. Non si tratta quindi di mascherare il nemico verde dentro papponi o minestre informi dal dubbio sapore, ma di creare piuttosto deliziose e facili ricettine che modifichino forma e consistenza agli ortaggi, facendo perdere le loro tracce in nome del gusto.
Via libera dunque a polpettine, purè, vellutate e gnocchi, mixando ingredienti e osando fare accostamenti inediti e stuzzicanti.

Chefy 6, il robot multifunzione come aiuto cuoco durante lo svezzamento e oltre

Per regalare nuovo appeal a verdure e legumi non è necessario passare i pomeriggi in cucina, affrontare lunghe cotture o sporcare pentole e pentolini. Con l’aiuto di Chefy 6, il mitico robot multifunzione che trita, omogeneizza, frulla a meraviglia e cuoce a vapore, preparare sfiziose ricette è davvero facile e veloce. Purè, polpette e vellutate saranno pronte in poche mosse, rivoluzionando il vostro menù settimanale senza fatica...

robot pappa multifunzione chefy6 miniland

Il purè – contorno nutriente amato da grandi e piccini

I bambini di solito apprezzano molto il purè di patate, sta a noi ogni tanto proporre variazioni sul tema, dato che alternare gli alimenti è la base di una corretta alimentazione. Se i nostri figli sono però degli abitudinari a tavola, il trucco è cominciare in modo soft, ad esempio con un purè di un colore simile a quello al quale sono abituati, come quello di cavolfiore o di sedano rapa, delicato, poco calorico e ricco di sali minerali. Potete aggiungere alla verdura scelta qualche pezzetto di patata o un cucchiaio di ricotta per mantenere cremosa la consistenza, qualche cucchiaio di parmigiano e il gioco è fatto. Quando i piccoli avranno preso confidenza con i nuovi sapori, potrete provare il cambio di colore, proponendo un bel purè di carote o di zucca. Il tocco in più? Provate anche il purè dolce di mele aromatizzato alla cannella, davvero da leccarsi i baffi. Si fanno cuocere a vapore le mele spruzzandole con il succo di limone, poi si frullano insieme a un cucchiaio di miele o zucchero vanigliato e si spolverizzano con un pizzico di cannella.
Se siete invece ancora all'inizio dello svezzamento e siete sostenitrici dell'autosvezzamento (noto anche come Baby Lead Weaning) per cui al piccolo si propone fin dai 6 mesi pezzi grandi di cibo morbido, ricordate che con Chefy 6 potete cuocere le verdure a vapore a pezzetti, senza doverle necessariamente frullare. Motivo per il quale Chefy 6 si rivelerà un valido alleato in cucina per molti anni e per tutta la famiglia.

Polpettine che passione

Le polpettine sono in assoluto uno dei cibi più amati dai bambini, specialmente se le facciamo di piccolo formato tipo finger food. Sono ideali per nascondere ad arte qualsiasi tipo di verdura o legumi, frullandoli e impastandoli poi insieme ad altri ingredienti appetitosi. La consistenza morbida e la possibilità di mangiarle comodamente con le mani, le rende perfette anche per chi abbraccia la filosofia dell’autosvezzamento, e lascia al bimbo l’iniziativa di sperimentare nuovi gusti e sapori. Qualche abbinamento vincente? Spinaci e ricotta, ceci e zucca, ma anche carne di vitello e zucchine o broccoli e nasello oppure melanzane. Perché siano leggere e digeribili, consigliamo di cuocere tutti gli ingredienti a vapore, tritarli e poi, dopo aver aggiunto un uovo all’impasto, passarle nel pangrattato o nella farina di mais e cuocerle in forno o in una padella antiaderente finché non saranno leggermente dorate.

La vellutata, il comfort food per eccellenza

Le vellutate sono un’altra idea facile e velocissima che farà ingolosire anche i più piccoli. Tiepide e profumate, queste creme di verdure sono ideali per scaldare l’atmosfera della tavola e, con l’aggiunta di qualche croccante crostino, saranno apprezzate anche dai bimbi più grandicelli. Il trucco che fa la differenza è frullare le verdure cotte al vapore con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva, finché non raggiungano la consistenza di una crema. Con Chefy 6, questa operazione è davvero facilissima, perché l’elevata potenza del frullatore, grazie alle sue doppie lame, vi permetterà di ottenere una crema di verdura liscia e senza grumi. Per l’ottima riuscita del piatto meglio scegliere sempre verdure di stagione, preferibilmente biologiche, aggiungendo magari una nota dolce, che regali gusto alle ricette. Ottimi ingredienti invernali da abbinare sono carote e zucca; patate e porri; broccoli e cavolo nero; cavolfiore e zafferano; carote e curry, se amate i sapori più esotici. Anche i ceci con un trito di rosmarino si prestano bene a questo tipo di preparazione, così come i piselli, che regalano alla crema un colore davvero invitante. Per la primavera zucchine, lattuga o fagiolini con l’aggiunta di qualche fogliolina di basilico, saranno saporite e rinfrescanti.
La raccomandazione è di non aggiungere dadi che non farebbero altro che coprire il gusto della vellutata, appiattendo i sapori delle verdure fresche.
Altro tocco da chef è quello di ripassate la vostra vellutata attraverso un colino a maglie fitte, il cosiddetto chinois, per eliminare i pezzetti di verdura non perfettamente frullati.
Per arricchire la consistenza della vellutata o per completarne il sapore, potete aggiungere yogurt, crème fraîche, panna acida, latte di cocco, burro (solo 1-2 cucchiai), oppure una patata lessa.

W gli gnocchi, ma non solo di patate

Come si fa a non amare gli gnocchi? Allora possiamo provare a sostituire l’ingrediente principale, le patate, con altri ortaggi scoprendo che il risultato non cambia. Gnocchi di ricotta e spinaci oppure di zucca sono generalmente amati anche dai bambini, ma potete provare anche con sapori più insoliti come il cavolfiore o la barbabietola, dal colore rosa davvero irresistibile. Per non coprire il gusto dei diversi ortaggi consigliamo sempre di condirli con un filo di olio o burro e parmigiano. 

Chefy 6, l'alleato in cucina fin dai primi giorni 

Chefy 6 dà il meglio di sé durante lo svezzamento ma è un robot multifunzione con grandi potenzialità sia prima che dopo. Infatti con la sua tecnologia a vapore, Chefy 6 fin dai primissimi giorni è anche uno sterilizzatore per ciucci e biberon del bebé e uno scaldabiberon per scaldare e scongelare il latte materno; a svezzamento superato è un robot da cucina che cuoce a vapore, sminuzza e frulla per le preparazioni di tutta la famiglia. Buon appetito!