<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=512899172469810&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

La routine giornaliera che fa bene ai bambini (e ai genitori)

Anche quando si è tutti a casa è importante mantenere orari e riti per il benessere dei bambini

Scritto da Miniland

maggio 7, 2020

Tempo di lettura: 3 minuti

La routine, fatta di appuntamenti ripetuti allo stesso orario: sveglia-colazione-gioco-pranzo-pisolino-gioco/attività-cena-bagnetto-nanna è rassicurante per i bambini

Dopo i primi giorni di assestamento in casa è importante che i neogenitori si impegnino a costruire una routine giornaliera per regolare i tempi della famiglia in uno schema di momenti ripetuti e il più possibile uguali. Secondo gli esperti è proprio questo il segreto per vivere serenamente la vita con i figli. Questo vale sia nei primi periodi dopo la nascita, ma anche con i bimbi più grandi, anche quando si è in vacanza (con la dovuta elasticità) o quando per altri motivi ci si ritrova tutti a casa.

Le abitudini giornaliere che rassicurano neonati, bambini e genitori

I bambini, di qualsiasi età, traggono grandi benefici dal seguire una routine organizzata durante la loro giornata, perché dentro uno schema consolidato e ripetuto si sentono al sicuro. D’altra parte anche per mamma e papà il planning nella gestione dei figli, che fissa certe attività sempre alla stessa ora aiuta molto a livello organizzativo, specialmente all’inizio.
La famosa puericultrice inglese Tracy Hogg basa tutto il suo metodo proprio su una routine di eventi da ripetersi sempre nello stesso ordine, ma non è l’unica: qualsiasi madre vi potrà confermare il potere della ripetizione e degli orari fissi nella gestione dei figli. E non è un caso che negli asili e nei nidi, si stia molto attenti a seguire dei ritmi ben precisi.

Ogni famiglia ha le sue abitudini

Non si tratta però di applicare una tabella di marcia a tappe forzate uguali per tutti, ma di costruire lo schema più adatto per ciascuna famiglia.

Di solito si parte dai bisogni essenziali del bebè o del bambino più grandicello che sono essenzialmente dormire, mangiare e giocare, e da qui si cerca di sviluppare una successione di eventi che i piccoli possano riconoscere e che si ripeteranno uguali tutti i giorni più o meno alla stessa ora.

Cominciate dunque con l’osservare vostro figlio per scoprire quali sono gli orari che preferisce per le diverse attività e metteteli alla base del ritmo quotidiano che state impostando. Accompagnate poi ciascun momento saliente che scandisce la giornata con un suo rituale fatto di gesti, oggetti e frasi ripetute: uno per la sveglia, uno per la colazione, la vestizione, la pappa, il sonnellino, i giochi del pomeriggio, il bagnetto, la cena e la nanna. In questo modo il piccolo si abituerà giorno dopo giorno a seguire lo schema che avrete programmato e si sentirà contenuto e tranquillo.

Gli oggetti e la costruzione della routine giornaliera

Gli oggetti assumono un’importanza centrale nella costruzione dei riti della giornata. Esaminiamo i momenti essenziali della giornata di un bebé.

LA PAPPA

Il momento della pappa è anticipato dalla preparazione della tavola, ed è importante che il bimbo abbia il suo bavaglino e le sue stoviglie personali, che lo aiutino a riconoscere che è arrivata l’ora di mangiare.
I set pappa Naturmeal di Miniland, disponibili con il tenero motivo Chip (scoiattolo) e Leo (leoncino), sono realizzati in bambù ecologico con simpatiche decorazioni proprio per consentire ai più piccoli di imparare a mangiare da soli divertendosi.

set pappa naturmeal chip miniland

IL RIPOSINO

Il sonnellino pomeridiano è invece annunciato dalla mamma che abbassa le tapparelle, o tira le tende, canta una canzoncina o legge il libretto preferito, magari offre il ciuccio e augura buon riposo.

IL BAGNETTO

L’ora del bagnetto comincia invece col rituale della vasca che si riempie d’acqua, le bolle e il profumo del bagnoschiuma, la paperella e il termometro per misurare la temperatura. Se poi il termometro da bagno ha anche una forma simpatica come quello contenuto nel bath-kit di Miniland (che include anche una simpatica spugna e due pupazzetti di gomma) o come il thermobath a forma di ape, il momento pulizia sarà ancora più piacevole e atteso.

LA NANNA DELLA SERA

Del rituale della nanna abbiamo parlato qui , scegliere i compagni della buonanotte del vostro piccolo è fondamentale: un ciuccio, il doudou del cuore, la lucina soft e magari anche un dispositivo rilassante e multisensoriale come Natural Sleeper, il dispositivo che emette rumore bianco e aromi per favorire il relax.

Una volta che avrete trovato il giusto equilibrio, insieme al bambino, per scandire i tempi prendendo in considerazione i suoi bisogni e le vostre esigenze, le giornate voleranno lisce e tutti in casa vivrete in un clima più disteso e rassicurante. I piccoli infatti col tempo riusciranno a costruire un proprio ordine interno e non solo saranno in grado di prevedere da soli ciò che sta per accadere, ma anche di eseguirlo con sempre maggiore autonomia. Per la serenità anche di mamma e papà.