<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=626963990746485&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Tempo di lettura: 3 minuti

Lo scaldabiberon è un accessorio essenziale per tutte le mamme. In commercio esistono moltissimi modelli: se sei indecisa su quale scegliere, segui i nostri consigli!

  • Nella vita di una mamma, tutti gli accessori che possono aiutare a risparmiare tempo e fatica sono ben accetti.


 

Per questo motivo, lo scaldabiberon può essere un apparecchio davvero importante. Non sai che modello acquistare? Di seguito troverai tutte le informazioni necessarie per scegliere la tipologia più adatta alle tue esigenze.

 

Come funziona?

In commercio esistono diversi modelli di scaldabiberon, ma al di là delle caratteristiche individuali il principio di funzionamento è sempre lo stesso. Bisogna riempire lo scaldabiberon con dell’acqua fino al livello indicato, poi si immerge il biberon e si seleziona la temperatura desiderata. Infine, è necessario attendere il segnale che indica la fine dell’operazione. A questo punto, versa qualche goccia di latte sul polso per sincerarti che la temperatura sia giusta e... la poppata è pronta! Prima di iniziare a riscaldare il biberon, leggi attentamente il libretto d’istruzioni per conoscere ogni dettaglio sul funzionamento dell’apparecchio.  

 

I vantaggi di usare uno scaldabiberon

Rispetto al tradizionale metodo a bagnomaria, il riscaldamento con lo scaldabiberon garantisce molti vantaggi.

1-  Il latte, sia quello materno che quello artificiale, viene riscaldato in modo sicuro e rapido: in pochi minuti il latte appena estratto dal frigo può raggiungere la temperatura desiderata, riscaldandosi in modo uniforme e dandoti la possibilità di controllare l’avanzamento dell’aumento della temperatura.

2 - Le proprietà nutritive rimangono intatte. Lo scaldabiberon non porta a ebollizione il latte, e quindi le sue vitamine non vengono alterate. Un vantaggio, questo, che è difficile ottenere con il riscaldamento a bagnomaria o tramite microonde.

3 - Il latte può essere riscaldato in anticipo: molti modelli di scaldabiberon sono dotati di un dispositivo per lo spegnimento automatico, e riescono a mantenere a lungo la temperatura del latte. Puoi preparare il latte e tenerlo caldo fino al momento della pappa: l’ideale per ottimizzare i tempi!

Scaldabiberon: come scegliere quello giusto?

Aspetti da tenere in considerazione quando scegli lo scaldabiberon

In commercio esistono moltissimi modelli di scaldabiberon: come scegliere quello giusto? Dipende dalle tue esigenze e dal tuo stile di vita.

Se non hai necessità particolari puoi optare per un modello classico, con un  funzionamento molto semplice: basta riempire la vaschetta con l’acqua, inserire il biberon e avviarlo.  

In alternativa, puoi scegliere  un modello ultraveloce, che impiega solamente  un paio di minuti per completare l’operazione di riscaldamento.

Se tu e la tua famiglia siete spesso in viaggio, ti conviene acquistare uno scaldabiberon portatile, da inserire nella presa accendisigari. Puoi ottenere il latte sempre della temperatura desiderata, ovunque tu sia.

E se sei mamma di due gemelli? Uno scaldabiberon in grado di riscaldare fino a due biberon alla volta è ciò che fa al caso tuo: risparmierai molto tempo e potrai dar da mangiare ai due bambini contemporaneamente.  

Una buona idea è quella di scegliere uno scaldabiberon compatibile non solo con i biberon, ma anche con vasetti e contenitori per pappe. In questo modo potrai continuare a utilizzare l’apparecchio anche quando si conclude la fase di allattamento e inizia quello di svezzamento: avrai pappe e omogeneizzati sempre della temperatura desiderata.  

Infine, ecco qualche ultima considerazione sull’utilizzo dello scaldabiberon.

  • Ogni scaldabiberon ha una sua capacità massima. Prima di acquistarne uno, assicurati che sia compatibile con il tipo di biberon che utilizzi.
  • La pulizia dello scaldabiberon è molto importante. Soprattutto, è opportuno pulirlo da eventuali residui di calcare. Il metodo più semplice ed efficace è quello di mischiare un po’ di aceto ad acqua fredda, e lasciare il composto nello scaldabiberon acceso per un paio di minuti. Dopo di che, una bella risciacquata e l’apparecchio sarà di nuovo pronto per l’uso! Per assicurare un funzionamento impeccabile, lo scaldabiberon dovrebbe essere pulito ogni 4 settimane.

Miniland Baby, da sempre attento alle diverse esigenze delle mamme, mette a disposizione numerosi modelli di scaldabiberon, come Warmy, Super 3 Deco, Warmy Advanced, Warmy Travel, Warmy Digy e Warmy Twin, perfetto per le mamme di gemelli perché permette di riscaldare fino a due vasetti o biberon alla volta. Vieni a scoprire i prodotti Miniland nei nostri negozi!


 

trucchi e consigli per addormentare il tuo bambino