<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=626963990746485&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Vacanze con bambini: i consigli per un’esperienza “baby-friendly”

Le esigenze del tuo bimbo devono essere soddisfatte anche quando siete in vacanza. Ecco i nostri consigli

Scritto da Miniland

agosto 9, 2017

Tempo di lettura: 2 minuti

Dalla scelta del luogo di villeggiatura agli accessori irrinunciabili da mettere in valigia: l’identikit di una vacanza a misura di bambino

  • Quando in famiglia c’è un bambino piccolo, la scelta della meta per le vacanze estive richiede sempre un’attenta valutazione.


 

Un neonato ha esigenze particolari che bisogna soddisfare sempre, anche quando si è in un contesto nuovo e lontano da casa. Riuscire a gestire la routine del tuo piccolino in una spiaggia assolata o in una baita di montagna ti sembra un’impresa impossibile? Di seguito ti diamo qualche indicazione per una vacanza cucita su misura del tuo bimbo!

Dove andare?

Mare o montagna, campagna o città: qualsiasi sia la scelta della destinazione per le tue vacanze con bambini, sarebbe meglio non allontanarsi troppo da casa. La distanza ideale? Un paio d’ore d’automobile: così il piccolo non risentirà troppo del viaggio e sarai vicino a casa per qualsiasi evenienza.

Oltre alla posizione rispetto alla città di residenza, ci sono altri aspetti che deve avere una località “baby friendly”. Per quanto riguarda le mete marittime, sono da privilegiare quelle con spiagge di sabbia e poco affollate, in modo che i bambini abbiano spazio per giocare tra gli ombrelloni. Inoltre il fondale deve essere basso e il mare, ovviamente, il più pulito possibile. Altre caratteristiche delle spiagge “a misura di bambino” sono:

    • presenza di assistenti di spiaggia che possono intervenire in caso di emergenza
    • pulizia
    • vicinanza a ristoranti o bar (nel caso in cui il piccolo voglia uno spuntino di metà mattina, oppure per permettere alla mamma di riscaldare il latte)
    • presenza di giostre e parco giochi

Sulla base di questi requisiti, sono state selezionate 134 spiagge italiane a cui è stata assegnata la “Bandiera Verde”, un riconoscimento conferito dai pediatri ai migliori litorali per bambini. Dall’Abruzzo alla Campania, dalla Sicilia alla Toscana: guarda l’elenco completo e scegli la spiaggia più vicina a casa tua!

Se invece trascorrerai le vacanze in montagna, opta per un luogo con un clima non eccessivamente rigido, dove si possano fare passeggiate poco faticose - e che magari offrano la possibilità di organizzare un bel picnic - e in cui gli spazi gioco non manchino. Anche in questo caso, le possibilità offerte dall’Italia sono infinite. Un esempio? Il Trentino, con i suoi parchi e le attività dedicate ai più piccoli, è un luogo davvero perfetto per le famiglie con bambini!

Vacanze con bambini: i consigli per un’esperienza “baby-friendly”

Cosa mettere in valigia?

A parte i vestitini, che ovviamente variano in base alla meta della vacanza - un po’ più pesanti per chi va in montagna, più leggeri per chi va al mare - ci sono degli oggetti che bisogna mettere in valigia in ogni caso.

Ad esempio, non dovrebbe mai mancare un kit di primo soccorso: un termometro, un antipiretico in gocce, cerotti e bende, disinfettante, soluzione fisiologica per lavaggi nasali, pomate per contusioni e cicatrizzante per ferite sono necessari in tutte le vacanze con bambini.

Inoltre, è necessario riservare po’ di spazio nel bagaglio anche per gli utensili da cucina, utili per preparare la pappa fuori casa:

A questo proposito, ricordati che la soluzione ideale sarebbe trascorrere le vacanze con bambini in un appartamento con angolo cottura/cucina autonoma: in questo modo puoi essere completamente indipendente nella preparazione della pappa e adeguare i pasti alle abitudini alimentari del bambino.

Infine, ricordati di portare i tre irrinunciabili must have: crema solare, occhiali da sole e cappellino!

 

Ultimo consiglio: scegli una località che offra intrattenimento per i più piccoli e attività sportive adatte all’età del tuo bambino. In fondo, gli obiettivi di una vacanza, sia per i genitori che per i figli, sono sempre gli stessi: rilassarsi e divertirsi!


New Call-to-action