<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=512899172469810&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Tempo di lettura: 3 minuti

Quest’estate molte famiglie partiranno in auto per raggiungere la propria destinazione di vacanza. Con i bambini a bordo, perché il viaggio fili liscio, serve un minimo di organizzazione: dalla colonna sonora giusta al set pappa da viaggio, fino ai giochini da macchina.

Le vacanze sono ormai alle porte e quest’anno molti di voi partiranno in macchina per raggiungere la propria destinazione, dovendo magari affrontare lunghi viaggi che potrebbero mettere a dura prova grandi, ma soprattutto piccini.

Come sempre quando si tratta di bambini, il segreto è non perdere la calma, armarsi di pazienza e pianificare tutto nei dettagli. Naturalmente il planning di un viaggio in auto con bambini piccoli deve prevedere qualche ritocco della tabella di marcia, causa imprevisti, che con figli piccoli a bordo vanno messi sempre in conto.
La premessa per viaggiare sereni è abituare i piccolini all’auto fin dai primi giorni di vita, sistemandoli sempre sull’apposito seggiolino per percorrere distanze via via sempre maggiori, in modo che quando dovranno affrontare un lungo tragitto siano già “rodati.”


Cosa portare in un viaggio in auto con bambini piccoli

Ecco 5 utili suggerimenti per organizzare al meglio un viaggio in macchina con i bambini e arrivare sereni alla meta

  1. Pianificate partenza, orari, soste.
    Se quando eravate fidanzatini, due cuori e un’automobile potevate improvvisare la partenza per un lungo viaggio, caricando i bagagli e facendo solamente il pieno di benzina, con i figli è tutta un’altra storia. Anche l’orario giusto per mettersi in auto ha il suo peso, per la riuscita del viaggio. Valutate bene dunque i diversi fattori (Km da percorrere, temperatura, orari del pisolino e dei pasti) prima di decidere quando partire. Dimenticate poi il concetto di arrivare il più in fretta possibile a destinazione e valutate dove sia meglio fare qualche sosta, anche solo per il cambio pannolino, per i pasti o per una boccata d’aria. Potete anche considerare alternative ai classici autogrill, di solito affollati e non sempre kid friendly, pianificando alcune deviazioni in paesini vicino all’autostrada per una merenda veloce o per sgranchirsi le gambe.
  2. Preparate il kit giochi da viaggio.
    Ai bambini piace portarsi i loro giochi ovunque, fin da piccolissimi. Abituateli dunque ad avere sempre a portata di mano qualcosa con cui intrattenersi in auto, preparando una sorta di “kit da viaggio” adatto all’età. Ciuccio, peluche, libretti parlanti per i più piccini e matite colorate, fogli di carta, macchinine o bambole per i più grandicelli: serviranno a far passare il tempo un po’ più velocemente.
  3. Prevedete il baby set da macchina.
    Dopo aver preparato l’occorrente per il gioco, passate al set di sopravvivenza per voi mamme. Un fasciatoio portatile con tutto ciò che serve per il cambio è la prima cosa che non dovete dimenticare, perché per ragioni igieniche è meglio evitare di portare i neonati nei bagni pubblici. Allo stesso modo, consigliamo di preparare la pappa a casa e portarla in viaggio dentro appositi thermos pappa o contenitori. Il set Natural Meal On-the-Go di Miniland, ecologico perché realizzato in fibre di riso, è il set pappa fuori casa progettato per riporre gli alimenti in modo compatto e trasportarli comodamente. I contenitori sono dotati di una valvola di apertura e chiusura ermetica per garantire una perfetta conservazione del cibo e sono ideali anche per un pic-nic a bordo auto, che può diventare un diversivo piacevole durante “la smacchinata”. Con i più piccoli può essere utile anche uno scaldabiberon portatile, tecnologico e compatto come Warmy Advanced di Miniland che, grazie all’adattatore per auto, porta il biberon a giusta temperatura in un attimo. Non dimenticate infine una copertina leggera per coprire il bambino quando dorme, nel caso teniate accesa l’aria condizionata.
    set pappa da viaggio naturmeal-on-the-go di miniland
    sterilizzatore e scaldabiberon warmy advanced di miniland

  4.  La colonna sonora.
    La musica è il miglior passatempo per lunghi viaggi in macchina con i bambini. Cantare insieme tiene alto il morale della truppa e aiuta a far passare il tempo. Certo, preparatevi a rispolverare i vecchi successi dello zecchino d’oro o ad ascoltare in loop il baby tormentone dell’estate, che non sarà il massimo ma sempre meglio di pianti e capricci di vostro figlio. Con i bimbi più grandi le audio-storie fanno miracoli, ma se proprio pensate di non reggere ore e ore con il sottofondo di cappuccetto rosso, la soluzione è crescere bambini rock, che apprezzino la vostra play list senza lamentarsi!
  5. Giochini da fare in viaggio.
    Usate fantasia per inventare dei giochi da fare con i bimbi in macchina, a seconda della loro età. Le ore in mezzo al traffico possono trasformarsi in occasione per i più piccoli di imparare tante paroline nuove, solo guardando fuori dal finestrino. Con i più grandicelli invece funzionano bene le gare, che magari coinvolgano auto e colori o targhe che vi passano a fianco, oppure basate su lettere e parole dell’alfabeto. Per i neonati filastrocche, rime o giochini fatti con le mani sono l’ideale nelle pause tra un pisolino e l’altro.

    Dalla redazione allora, buon viaggio!