Home Condividi

Fasi della gravidanza: ecco cosa succede al tuo corpo, mese dopo mese

Scopri in che modo cambia il tuo corpo da quasi mamma!

Scritto da Miniland

novembre 29, 2017

Tempo di lettura: 5 minuti

Non esiste una gravidanza uguale a un’altra, ma ci sono alcuni cambiamenti nel corpo della mamma che si verificano in quasi tutti i casi. Quali? Scoprilo con la nostra infografica e segui i nostri consigli per combattere i disturbi tipici di questi nove, emozionanti mesi

Sono i nove mesi più belli della tua vita.


Durante la gravidanza il bambino cresce e il tuo corpo cambia, adattandosi a ospitare questa nuova, piccola vita. Quali sono le trasformazioni più importanti? Per ogni mamma la gestazione può avere un’evoluzione diversa, ma ci sono dei sintomi che si mantengono quasi uguali in tutti i casi.

Ecco in che modo cambia il tuo corpo in ogni fase della gravidanza.

blog-infographic.jpg

Principali sintomi della gravidanza

PRIMO TRIMESTRE

I cambiamenti fisici si cominciano a percepire poco a poco. In generale, i sintomi più comuni dei primi tre mesi sono:

Amenorrea o scomparsa del ciclo mestruale

Questo è il primo sintomo della gestazione. Dopo i primi giorni di ritardo delle mestruazioni, è possibile fare un semplice test (di quelli che si trovano in farmacia, in grado di rilevare il livello di ormone HCG che viene prodotto dalla placenta durante la gestazione) per sapere se aspetti veramente un bambino o se si tratta di un falso allarme. Il risultato dovrà essere confermato dalle analisi del sangue e dall’ecografia.

Mal di stomaco e vomito

Sebbene questi sintomi non si manifestino in tutte le future mamme, sono comunque molto diffusi. Il vomito e il senso di nausea possono essere contrastati con una dieta bilanciata: ad esempio, la mattina è consigliabile consumare cibi secchi (pane tostato, fette biscottate...), mentre per le emergenze, quando ad esempio sei in ufficio o a spasso, sgranocchiare qualche cracker può aiutarti a combattere il malessere.

Maggiore sensibilità del seno

A causa dei cambiamenti ormonali di questo periodo, il seno della donna diventa più sensibile, tanto da essere dolorante. Gonfiore e formicolio sono molto frequenti.

Stanchezza ed esaurimento

Nel primo trimestre è possibile notare maggiore stanchezza e una mancanza di energia: è una conseguenza dell’adattamento del corpo alla nuova situazione.

Sbalzi d’umore, ipersensibilità

È una delle conseguenze derivanti dai cambiamenti ormonali. La futura mamma può diventare più irritabile e suscettibile.

Maggiore necessità di urinare

L’utero che comincia a espandersi esercita pressione sulla vescica, per cui capita di dover andare in bagno con maggiore frequenza.

 

SECONDO TRIMESTRE

Con l’arrivo del secondo trimestre, nausea e stanchezza tendono sparire perché il corpo si è ormai adattato alla nuova condizione: proprio per questo ritrovato benessere, in molti sostengono che questi tre mesi siano i più belli della gestazione. La maggior parte delle future mamme assicurano di essere più attive e piene di energia.

Voglie alimentari e disturbi allo stomaco

Sparisce la nausea, ma può capitare che si verifichi acidità di stomaco. Per questo è consigliabile evitare cibi speziati e mangiare pasti di piccole dimensioni, più volte al giorno.

Costipazione occasionale

L’assunzione di integratori di ferro e i cambiamenti ormonali possono causare gonfiore di stomaco e, dopo i pasti, costipazione. Per contrastare questi problemi, è consigliabile adottare una dieta ricca di fibre bere molta acqua.

Gonfiore alle gambe e possibile apparizione di vene varicose

In questo periodo, il sangue fa più fatica ad andare dalle parti periferiche verso il cuore e tende a ristagnare all’interno delle vene. Questo, alla fine del secondo trimestre, può portare a gambe gonfie e alla formazione di vene varicose. Per contrastare questi sintomi, rimani attiva facendo delle belle e lunghe camminate.

Modifiche della pelle e della sua pigmentazione

La pelle è sensibile alle trasformazioni nel corpo della donna: per questo capita spesso che appaiano macchie e smagliature, contrastabili con creme specifiche e lozioni solari con un alto fattore di protezione.

Primi movimenti del feto

A partire dalla seconda metà del trimestre si assiste a uno dei momenti più emozionanti della gravidanza: si sentono i primi movimenti del bambino. All’inizio si tratta di una sensazione minima, ma con l’avanzare della gestazione l’attività del bambino diventa sempre più evidente.

Fasi della gravidanza

TERZO TRIMESTRE

Il parto è finalmente vicino. Il corpo si prepara al momento tanto atteso, per questo a volte le future mamme possono sentirsi particolarmente stanche. Si consiglia di svolgere attività rilassanti, come ascoltare della musica o leggere un libro.

Contrazioni di Braxton Hicks

Si tratta di un dolore lieve nella parte bassa dell’addome che appare e scompare all’improvviso. Se il dolore è particolarmente forte o si verifica con una frequenza maggiore, è necessario contattare il ginecologo.

Problemi respiratori

In questa fase, il feto è cresciuto e l’utero si espande, facendo pressione sul diaframma. Per questo, spesso, la futura mamma ha delle difficoltà respiratorie.

Alterazione del sonno

Con il pancione, dormire serenamente diventa complicato, e trovare una posizione comoda diventa quasi impossibile. Molte mamme, specialmente nelle ultime settimane, preferiscono dormire leggermente di lato.

Perdita di agilità e spossatezza

Nell’ultimo trimestre è normale sentirsi più stanche, a causa della pesantezza del pancione.

Aumento del gonfiore di piedi e gambe

Le gambe e i piedi si gonfiano in modo evidente, ed è possibile avvertire una sensazione di formicolio. Per migliorare questa situazione è consigliabile camminare e fare degli esercizi di preparazione al parto.

Dolori

Il peso della pancia può provocare dolore alla schiena. Evita di trascorrere troppo tempo in piedi e di sollevare bruscamente il busto per non affaticare ulteriormente la colonna vertebrale.


New Call-to-action