<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=512899172469810&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Condividi

Il bambino non dorme? Ecco i cibi che conciliano il sonno

Scopri quali sono i cibi che lo aiuteranno a fare la nanna.

Scritto da Miniland

gennaio 7, 2019

Tempo di lettura: 3 minuti

Non scoraggiarti se il tuo piccolo non vuole fare la nanna: l’importante è trovare la soluzione giusta. Un suggerimento? Incomincia… dalla tavola. Scopri quali sono gli alimenti che aiutano il tuo bimbo a dormire meglio.
Un’altra giornata volge al termine, e si avvicina l’ora di fare la nanna. Eppure, il bambino proprio non ne vuole sapere di andare a dormire. Calci, urla, pianti: sembra che non abbia neanche un minimo di sonno. È una scena che ti suona familiare?

 

Può capitare che il bambino non riesca a dormire, e le cause possono essere svariate. Tra le più frequenti:

  • non ha una routine per la nanna;
  • non fa il sonnellino;
  • è stressato;
  • non ha un oggetto transizionale;
  • non dorme in un ambiente adatto.

Per fortuna, esistono dei piccoli accorgimenti che possono conciliare il sonno dei bambini. E uno degli aiuti più grandi arriva dalla tavola: alcuni cibi, infatti, contengono sostanze che favoriscono il riposo e il relax. Tra queste, una delle più importanti è il triptofano, un amminoacido che tranquillizza e agisce sui meccanismi che regolano l'umore.

Le buone abitudini alimentari vanno seguite nell’arco di tutta la giornata, con un’attenzione particolare per la cena che è il pasto più vicino all’ora del sonno e che deve essere a base di cibi che contengono tutti i nutrienti che favoriscono il rilassamento. Ecco quali sono.

Sonno bambino

 

La cena ideale per un bambino che non dorme

I cibi che contengono triptofano sono latte, yogurt, orzo, riso e legumi: sono questi gli alimenti che non possono mancare nella cena di un bambino dal sonno agitato. Un’altra sostanza che favorisce il sonno e il relax è il potassio, in grado di regolarizzare il battito cardiaco. È contenuta in alimenti quali zucchine, banane, spinaci, prugne e carote.

Il consiglio generale è quello di preferire alimenti ricchi di carboidrati complessi, come pasta e riso conditi con sughi leggeri. E per assicurare al tuo piccolo la sua dose di proteine, puoi inserire nel menù serale anche una piccola quantità di carni bianche.

E i cibi da evitare? Quelli eccessivamente proteici, che potrebbero eccitare i bambini, come le carni rosse. Ma anche broccoli, cime di rapa e i prodotti a base di cioccolato che sono ricchi di tiramina, una sostanza che può dare irrequietezza. Sono anche sconsigliate le bevande a base di teina, caffeina o cola.

Ecco qualche ultimo consiglio:

  • prima della nanna, dagli da bere un bicchiere di latte. Il latte stimola le endorfine, che rilassano naturalmente.
  • la cena deve essere della giusta quantità: da evitare i pasti troppo abbondanti, più difficili da digerire, ma anche quelli eccessivamente ridotti. Il bambino potrebbe svegliarsi durante la notte perché ha fame.
  • rispetta gli orari: cena sempre alla stessa ora, per facilitare  il ritmo sonno/veglia



trucchi e consigli per addormentare il tuo bambino